FANDOM


Gli Headcrab, anche conosciuti come succhia-teste, sono i più numerosi e iconici nemici della serie di Half Life.
Images31

Headcrab in Half Life 2

DescrizioneModifica

Gli Headcrab sono delle piccole creature aliene, che camminano su 4 zampe e sono in grado di fare grandi balzi di 3 metri. Il loro ventre è coperto da una grossa bocca senza labbra, con un "becco" nascosto, che usano principalmente per nutrirsi e attaccarsi alla testa della propria vittima.

Come visto in Half Life, su Xen, gli Headcrab possono essere visti nascere dai Gonarch, quindi questo spiega che alcuni Headcrab si evolvono nei Gonarch, senza usare mai una vittima. Queste creature sono state studiate a Black Mesa, nel laboratorio di ricerca biologica, e nei Laboratori Gamma. Durante l'occupazione della terra da parte dei Combine, gli Headcrab sembrano apparire senza organi sensoriali esterni, inclusi occhi e orecchie, quando però essi avevano 3 occhi su ogni lato del loro corpo, durante l' Incidente di Black Mesa.

Gli Headcrab sono stati anche addomesticati da molti scienziati, come accade per Lamarr, che Isaac Kleiner usa come animale domestico, però gli è stato tolto il becco, in questo modo non è più pericoloso, rendendo la creatura incapace di perforare il teschio della vittima, anche se però può sempre accoppiarsi con la testa di un umano, ma inutilmente.

Sembra che la loro carne sia commestibile, visto che si possono vedere alcuni Vortigaunt in Half Life 2 nel quinto capitolo, che gli cucineranno.

ZombificazioneModifica

Vedi articolo: Zombie

Dopo essersi accoppiati con la testa della povera vittima, essi gli perforano il cranio con il loro potente becco. Dopo avergli rotto il cranio, gli Headcrab procederanno con un processo biologico sconosciuto, rendendo la vittima incapace di muoversi, ma non uccidendola. Come visto nella Stazione 6, una stazione ribelle presso i canali di City 17 nel terzo capitolo di Half-Life 2, sembra che il processo cambi da vari secondi a minuti, perchè un headcrab trasformi la vittima in zombie.

Sembra che la vittima una volta trasformata in zombie abbia ancora parziale coscienza, come gli Zombie standard, che sembra che abbiano ancora una speciale abilità di parlare.

Uso da parte dei CombineModifica

In Half Life 2, i Combine utilizzano gli headcrab principalmente come un'arma biologica per bombardare i ribelli. Tuttavia vengono lanciati in dei cosiddetti "Gusci" contenenti Headcrab. All'impatto, questi gusci possono uccidere chiunque si trovi nel raggio d'azione. Un bombardamento su larga scala può essere visto quando Gordon si ritroverà a Ravenholm, nel sesto capitolo del gioco, dove molti abitanti sono stati trasformati in zombie e dovremo affrontare intere orde di zombie sempre continue.

In Half Life Episodio Uno, è possibile vedere che anche alcuni Soldati Combine sono stati infettati dagli Headcrab e diventati zombie. Questo spiega che i combine stessi hanno perso il controllo della loro arma biologica e sono capitati nella loro stessa trappola, a causa di molti bombardamenti su larga scala il che spiega che gli headcrab sono arrivati anche fino ad infettare le aree combine infettando anche i soldati stessi. Questi talvolta vengono chiamati Zombine.

SottospecieModifica

Gli Headcrab appaiono in tre sottospecie:

  • Headcrab Standard- viene introdotto da Half Life, ed èsenz'altro uno dei più comuni in tutto il gioco. Esso trasforma le sue vittime in Zombie Standard.
  • Headcrab Veloci- introdotti da Half Life 2, più veloci di quelli comuni, come dice il nome stesso. Trasformano la vittima in uno Zombie Veloce.
  • Headcrab Velenosi, senz'altro i più pericolosi e più grossi Headcrab rispetto ai primi due. Causano più dnni alla vittima, dandogli un forte morso tale da far scendere al giocatore la salute fino ad 1, anche se poi risalirà automaticamente. Trasforma la propria vittima in uno Zombie Velenoso.

CuriositàModifica

  • In Half Life gli Headcrab riescono a sopravvivere anche sott'acqua, tranne nel caso in cui c'è la presenza di sostanze tossiche. In Half Life 2 invece sarà tutto al contrario.

ImmaginiModifica